Solo monitoraggio?

I conti trading devono essere dichiarati ai fini del monitoraggio fiscale e del pagamento dell’IVAFE. Anche se non dovuta va compilato il quadro RW. La casella 20 si barra quando i conti devono essere dichiarati solo per il monitoraggio fiscale.

Dichiarare Prelievo per chiusura conto Trading?

Buongiorno,
E’ sempre obbligatorio dichiarare un conto trading estero e inserirlo nel Modello Redditi.
1. Non vi sono soglie al di sotto delle quali viene meno questo obbligo. La soglia di €5.000 è valida per i conti correnti, ma i conti trading sono conti depositi e non hanno soglie.
2. Anche in caso di minusvalenze: per non perdere la possibilità di compensarle con successive plusvalenze per i prossimi 4 anni.
3. Anche in assenza di prelievi: se il conto è all’estero deve essere dichiarato compilando il quadro RW e versando l’IVAFE anche se non sono state effettuate operazioni.
4. Le imposte si pagano sulle plusvalenze realizzate (che vanno sempre dichiarate).

Dichiarazione titoli e plusvalenze conti esteri

Buongiorno
avendo aperto il conto nel 2020 ed essendo un conto estero andava già dichiarato nel 2021 ai soli fini del monitoraggio fiscale e pagamento dell’imposta IVAFE (non avendo chiuso operazioni). E’ ancora in tempo per sanare la posizione entro il 28/02/2022.
Inoltre dovrà dichiarare il conto per l’anno 2021 entro il 30/06/2022 inserendo anche le plusvalenze realizzate.

Non vi sono mai soglie sotto le quali un conto estero non deve essere dichiarato.

Calcolo plusvalenze e azioni regalo

Buongiorno,
per procedere con il preventivo di Trading 212 necessitiamo dell’Estratto conto in Csv o Excel, del Certificato di consolidato Fiscale in pdf; dello Statement in pdf del mese di dicembre (se lo riceve come email, stampi a PDF l’email con l’estratto con del mese di dicembre).
Per quanto riguarda le azioni in regalo può scriverci una mail a info@tassetrading.it o contattarci. Le lascio il nostro recapito telefonico 05231823221.

Doppia Tassazione

Buongiorno,
I dividendi esteri subiscono una doppia imposizione:
la prima nel paese d’origine (seguendo l’aliquota del paese di appartenenza) e in Italia (al 26%).
Mentre le plusvalenze derivanti dalla compravendita di azioni sono tassate al 26%.

Cripto Staiking Tasse

Buongiorno,
purtroppo attualmente non ci occupiamo del calcolo delle tasse per lo staking di criptovalute.
Ci dispiace non poterla aiutare.

Conto trading estero

Buongiorno,
se ha aperto il suo conto trading quest’anno, dovrà dichiararlo l’anno prossimo.
La scadenza per il pagamento delle tasse è il 30 giugno 2022.
Per versare le imposte bisogna predisporre il modello F24 con il relativo codice tributo.