Laura Nessun commento

Il P2P lending è una forma di credito verso privati, effettuata da altri privati.

P2P lending

Il  Peer to Peer, abbreviato anche P2P è uno strumento di finanziamento che rientra nella macro categoria del crowdfunding.

A differenza del crowdfunding che permette di raccogliere denaro per finanziare progetti e imprese, il P2P è rivolto ai privati.

Il Peer to Peer lending è di fatto un prestito tra privati, ovvero un sistema che permette di prestare credito a terzi richiedenti tramite piattaforme online e senza l’intermediazione di istituzioni finanziarie come le banche.

Il richiedente è un soggetto che ha effettuato una richiesta di prestito peer to peer: la piattaforma valuta il cliente e propone il finanziamento agli investitori.

Naturalmente, il prestatore, a fronte della somma prestata, può ottenere un rendimento a tassi d’interesse diversi che possono variare in base alla piattaforma utilizzata, a quanto viene messo a disposizione di altri soggetti e alle caratteristiche del richiedente.

Come si pagano le tasse sugli interessi ricevuti dai P2P?

Bisogna differenziare il paese in cui possono avere sede queste piattaforme: in particolare distinguere l’Italia dall’estero.

Peer To Peer lending italiano: dal primo gennaio 2018 per le persone fisiche i proventi che derivano dal peer to peer lending vengono assimilati ai Redditi di Capitale, sono assoggettati a ritenuta alla fonte a titolo di imposta, con aliquota del 26%.

Peer To Peer lending estero: essendo piattaforme con sede all’estero, l’istituto non può fungere da sostituto d’imposta pertanto non trattiene le aliquote fiscali ad ogni chiusura di posizione. Sarà compito del titolare del conto effettuare i conteggi e inserirli in dichiarazione dei redditi. Il titolare riceverà i proventi al lordo della tassazione e dovrà inserirli nel quadro RL del Modello Redditi.

Gli interessi percepiti andranno dunque a tassazione ordinaria e seguiranno le aliquote degli scaglioni di redditi IRPEF.

SCAGLIONI DI REDDITO

Fino a €15.000 → 23%
Da €15.001 a €28.000 → 27%
Da €28.001 a €55.000 → 38%
Da €55.001 a €75.000 → 41%
Oltre €75.000 → 43%

Inoltre essendo all’estero è obbligatorio compilare il quadro RW per dichiarare le attività finanziarie detenute all’estero, ai fini del monitoraggio fiscale e del pagamento dell’imposta IVAFE.

Essendo conti esteri, l’obbligo di monitoraggio è sempre obbligatorio così come il pagamento dell’IVAFE, che dovrà essere liquidata tramite il Modello F24. Si ricorda che il conto va dichiarato nel quadro RW anche se non vi sono interessi percepiti, poiché il saldo sia maggiore di 1 euro per almeno un giorno.

L’utilizzo dei P2P lending sta crescendo notevolmente negli ultimi anni.

Le principali piattaforme di peer to peer lending sono:

BONDORA

Fondata nel 2008 in Estonia. E’ stata la prima piattaforma di prestito sul mercato nordico.

Senza spese di gestione lancia il “Go & Grow”, ovvero  un investimento online ‘senza mani’, il che significa che devi semplicemente aggiungere denaro al tuo conto, e Go & Grow fa tutto il lavoro al posto tuo. Con questo servizio non è necessaria un’esperienza finanziaria: è sufficiente aggiungere semplicemente soldi al tuo conto.

MINTOS

E’ stata la prima piattaforma P2P lending in Lettonia, nonché oggi una delle principali piattaforme di P2P del mondo. Offre l’opportunità di investire in prestiti provenienti da più nazioni nonché in prestiti di natura differente.

TWINO, CROWDESTATE, HOUSERS, ESTATEGURU, TWINO, PROPERTY e tanti altri…


Tasse Trading elabora i conti Peer To Peer, consegnando al cliente un Modello Redditi precompilato contenente i quadri da ricopiare in dichiarazione dei redditi. Siamo in grado di elaborare tutti i conti che ci rilasciano una documentazione adeguata, in particolare ci serve l’estratto conto dettagliato con elenco dei depositi e prelievi effettuati e gli interessi percepiti.

 

 

Non hai dichiarato il tuo conto P2P? Non commettere errori, evita sanzioni! 

Affidati agli esperti. A partire da €50

 

 

Seguici sui nostri social per rimanere sempre aggiornato alle strategie fiscali, alle scadenze e a mondo della fiscalità dei conti trading:

Youtube: iscriviti al nostro canale

Instagram: segui la nostra pagina

Facebook: segui la nostra pagina