Chiamaci:

REDDITO TRADING E INVALIDITÀ CIVILE

1.07K viewsRegime Dichiarativo
0
0 Comments

Salve,
Sono un lavoratore dipendente di 29 anni fiscalmente a carico di suo padre, il quale percepisce un’indennizzo per un’invalidità civile parziale. Nel caso dichiarassi plusvalenze derivanti da trading potrei rischiare di far perdere a mio padre la suddetta prestazione se superassi il limite?
Grazie

NUNZIO Ha fatto una domanda 24 Luglio 2023
Aggiungi un commento
0

Buongiorno,
E’ sempre obbligatorio dichiarare un conto trading estero e inserirlo nel Modello Redditi.
1. Non vi sono soglie al di sotto delle quali viene meno questo obbligo. La soglia di €5.000 è valida per i conti correnti, ma i conti trading sono conti depositi e non hanno soglie.
2. Anche in caso di minusvalenze: per non perdere la possibilità di compensarle con successive plusvalenze per i prossimi 4 anni.
3. Anche in assenza di prelievi: se il conto è all’estero deve essere dichiarato compilando il quadro RW e versando l’IVAFE anche se non sono state effettuate operazioni.
4. Le imposte si pagano sulle plusvalenze realizzate (che vanno sempre dichiarate).

Per quanto riguarda l’indennizzo di invalidità civile le consiglio di rivolgersi ad un commercialista.

Aggiungi un commento
Top