Chiamaci:

Mancata dichiarazione RW anni precedenti – Degiro

1.07K viewsRegime Dichiarativo
0
0 Comments

Buongiorno

Non ho compilato il riquadro RW nella dichiarazione del 2021.

Tuttavia nel 2021 avevo tolto tutti i capitali dal mio broker (Degiro) su cui avevo lasciato solo un paio di euro per tenerlo attivo.

Potrebbe essere un problema e devo fare una integrazione tardiva?

Ale Ha fatto una domanda 2 Settembre 2023
Aggiungi un commento
0

E’ sempre obbligatorio dichiarare un conto trading estero e inserirlo nel Modello Redditi.
1. Non vi sono soglie al di sotto delle quali viene meno questo obbligo. La soglia di €5.000 è valida per i conti correnti, ma i conti trading sono conti depositi e non hanno soglie.
2. Anche in caso di minusvalenze: per non perdere la possibilità di compensarle con successive plusvalenze per i prossimi 4 anni.
3. Anche in assenza di prelievi: se il conto è all’estero deve essere dichiarato compilando il quadro RW e versando l’IVAFE anche se non sono state effettuate operazioni.
4. Le imposte si pagano sulle plusvalenze realizzate (che vanno sempre dichiarate).

E’ ancora in tempo per regolarizzare le posizioni degli anni precedenti se ha presentato il 730 oppure il Modello Redditi (per altre cose).
Il Fisco Italiano permette di correggere gli errori od omissioni eventualmente riscontrati mediante il ravvedimento operoso, presentando una dichiarazione integrativa e versando le maggiori imposte dovute (unitamente ai relativi interessi e sanzioni in misura ridotta).
Non è immediato calcolare il ravvedimento operoso senza effettuare l’elaborazione e senza preparare la dichiarazione con il relativo F24.

La invitiamo a fare richiesta di preventivo gratuito tramite la nuova area cliente sul nostro sito qui: https://app.tassetrading.it/home

In questo momento può usufruire di uno sconto del 10%.

Qualora ne avesse bisogno, può tranquillamente scriverci un’email o contattarci allo 05231823221.

Aggiungi un commento
Top