Conto Directa

184 viewsRegime Dichiarativo
0
0 Comments

Buongiorno

ho un conto su DIRECTA ( che se non sbaglio è italiano) su cui ho un po di investimenti in ETF fermi li, perchè sono a lungo termine.
In dichiarazione vanno inseriti?
Faccio trading anche su NAGA e TRADING 212, questi se non sbaglio, sono esteri e l’hanno prossimo devo inserirli in dichiarazione, è corretto?

Laura Domande con risposta 21 Ottobre 2022
Aggiungi un commento
0

Buongiorno,
E’ sempre obbligatorio dichiarare un conto trading estero e inserirlo nel Modello Redditi.
1. Non vi sono soglie al di sotto delle quali viene meno questo obbligo. La soglia di €5.000 è valida per i conti correnti, ma i conti trading sono conti depositi e non hanno soglie.
2. Anche in caso di minusvalenze: per non perdere la possibilità di compensarle con successive plusvalenze per i prossimi 4 anni.
3. Anche in assenza di prelievi: se il conto è all’estero deve essere dichiarato compilando il quadro RW e versando l’IVAFE anche se non sono state effettuate operazioni.
4. Le imposte si pagano sulle plusvalenze realizzate (che vanno sempre dichiarate).

Laura Domande con risposta 21 Ottobre 2022
Aggiungi un commento
0

Buongiorno,
E’ sempre obbligatorio dichiarare un conto trading estero e inserirlo nel Modello Redditi.
1. Non vi sono soglie al di sotto delle quali viene meno questo obbligo. La soglia di €5.000 è valida per i conti correnti, ma i conti trading sono conti depositi e non hanno soglie.
2. Anche in caso di minusvalenze: per non perdere la possibilità di compensarle con successive plusvalenze per i prossimi 4 anni.
3. Anche in assenza di prelievi: se il conto è all’estero deve essere dichiarato compilando il quadro RW e versando l’IVAFE anche se non sono state effettuate operazioni.
4. Le imposte si pagano sulle plusvalenze realizzate (che vanno sempre dichiarate).

Laura Domande con risposta 21 Ottobre 2022
Aggiungi un commento
Top