Luca Nessun commento

Binance va dichiarato?

 

Binance è uno degli exchange di criptovalute più utilizzati a livello mondiale. Binance ha sede alle Isole Cayman e svolge sia la funzione di exchange, dando agli utenti la possibilità di scambiare criptovalute, sia la funzione di wallet per conservare le criptovalute che si possiedono.

 

Dichiarazione e tasse di Binance

Binance è un exchange estero e, pertanto, deve sempre essere dichiarato nella dichiarazione dei redditi, indipendentemente dagli importi investiti e dalla presenza o meno di prelievi sul conto.

Questo perché non vi sono soglie minime da raggiungere per la dichiarazione.

Occorre quindi sempre compilare il quadro RW.

Altri quadri che occorre compilare possono essere l’RL e l’RT.

 

Quali sono le imposte che potrebbero essere dovute?

  • imposta del 26% sulle plusvalenze da criptovalute (solo se viene superata la soglia di €51645,69 di giacenza in valuta estera e criptovalute)
  • tassazione in base allo scaglione di reddito per redditi da staking, mining, airdrop, interessi

 

Quali sono i possibili redditi?

  • redditi diversi nel quadro RT
  • redditi ordinari nel quadro RL

 

Si possono dichiarare le minusvalenze da criptovalute?

Solo se è stata superata la soglia di €51645,69 di giacenza in valuta estera e criptovalute. Per il calcolo va utilizzato il tasso di cambio dell’1/1 dell’anno di riferimento.

Non è obbligatorio ma può essere conveniente farlo in modo da utilizzare le minusvalenze realizzate per compensare eventuali plusvalenze dei successivi 4 anni.

 

Bisogna dichiarare Binance anche se si è effettuato solo il deposito?

, basta che il saldo sia diverso da zero anche per un solo giorno e scatta l’obbligo di dichiarare l’exchange.

 

COME FARE LA DICHIARAZIONE DEI REDDITI

Per la dichiarazione basta consegnare lo storico di Binance al commercialista o CAF?

No purtroppo. Lo storico di Binance è informativo ma non è valido ai fini fiscali e non segue gli standard della normativa fiscale italiana. Occorre effettuare l’elaborazione fiscale dei movimenti in modo da inserire ogni voce al posto corretto per non rischiare errori e, di conseguenza, sanzioni da parte dell’Agenzia delle Entrate.

 

Se solitamente si effettua il 730 come si procede?

Non è possibile indicare i dati di Binance all’interno del 730, ma è possibile continuare ad effettuare il 730 e presentare un Modello Redditi integrativo per Binance.

 

SCADENZE FISCALI

Quali sono le scadenze fiscali?

La scadenza per il versamento delle imposte è il 30 giugno (dell’anno successivo rispetto al quale si fa riferimento).

C’è poi la possibilità di versare le imposte (dopo il 30 giugno) entro il 30 luglio con una maggiorazione dello 0,40% su di esse.

La scadenza per l’invio della dichiarazione all’Agenzia delle Entrate è il 30 novembre.

Vuoi dichiarare in sicurezza il tuo conto Binance? Contattaci per ricevere il tuo Modello Redditi precompilato!

 

COSA OFFRE LA PIATTAFORMA BINANCE

Binance offre un ampio portafoglio di prodotti finanziari 

  • Binance Exchange, il più grande exchange crypto per volume di trading.
  • BNB Chain, ovvero, un sistema di software blockchain basato sulla community, con sviluppatori e collaboratori provenienti da tutto il mondo
  • Trust Wallet, un portafoglio sicuro e decentralizzato con il quale gli utenti possono inviare, ricevere e conservare i propri asset digitali.
  • Binance research fornisce ricerche a livello istituzionale, approfondimenti e analisi basate sui dati per gli investitori del mondo cripto
  • Binance Labs investe nelle infrastrutture e in progetti basati su tecnologia blockchain
  • Binance Charity, ovvero una fondazione a scopo di lucro dedicata alla promozione di attività filantropiche su blockchain e al raggiungimento della sostenibilità globale
  • Binance Academy è un polo per l’apprendimento che offre istruzione gratuita sulla blockchain e le crypto. 

Binance è una piattaforma completa che mette a disposizione dell’utente tutti gli strumenti necessari per operare nel trading di criptovalute.  

Per quanto riguarda l’exchange, è possibile operare utilizzando tre livelli, con funzioni differenti, in grado di soddisfare ogni esigenza: 

  1. Exchange base, ovvero la piattaforma standard, che permette di effettuare ordini a mercato, stop e limit. Su molte coppie di trading è inoltre possibile operare in leva. Principalmente ci sono 6 mercati: Bitcoin (BTC), Altcoin (ETH, TRX, XRP e DOGE), Binance Coin (BNB), Binance USD (BUSD), USDT e fiat.
  2. Exchange Avanzato, la piattaforma dedicata ai professionisti che ci permette di inserire i nostri indicatori preferiti, visualizzare lo stato dei nostri ordini in tempo reale e selezionare direttamente se operare o meno utilizzando la leva finanziaria.
  3. App Mobile disponibile per IOS e Android è semplice e intuitiva e rappresenta lo strumento ideale per fare day trading.

QUALI CRIPTO SONO SUPPORTATE

Binance offre oltre 600 criptovalute da comprare, scambiare e conservare,le principali sono: 

  • Bitcoin (BTC)
  • Ethereum (ETH)
  • Tether (USDT)
  • Ripple (XRP)
  • Bitcoin Cash (BCH)
  • Litecoin (LTC)
  • Cardano (ADA)
  • Eos (EOS)
  • Monero (XMR)
  • Stellar Lumens (XLM)
  • Binance USD (BUSD)
  • BNB

La lista viene aggiornata mensilmente e le criptovalute con volumi poco elevati vengono rimosse in modo da lasciare spazio a eventuali nuove monete digitali.

 

COME COMPRARE CRYPTO SU BINANCE

Per acquistare delle criptovalute su Binance è possibile scegliere tra metodi diversi: 

  1. Carta di credito/debito che rappresenta l’opzione più semplice per i nuovi utenti.
  2. Depositando fondi nel portafoglio Fiat e Spot: è possibile trasferire valuta fiat dal proprio conto bancario e utilizzarla sull’exchange.
  3. Binance P2P: acquistando criptovalute direttamente da altri utenti con il servizio peer-to-peer di Binance.

 

COMMISSIONI E PREZZI SU BINANCE

Gli utenti registrati al servizio avranno una commissione fissa dello 0,1% per ogni operazione. 

La piattaforma consente il pagamento delle fees relative alle transazioni in Binance Coin dando la possibilità di ottenere sconti (circa 25%).

Non vengono applicati costi per i depositi e l’exchange ha deciso di ridurre le commissioni di prelievo che valgono solo per bitcoin e ethereum. 

le commissioni per i prelievi, invece, sono “dinamiche” ovvero, si adattano allo stato del mercato.

Per quanto riguarda i limiti di deposito e prelievo di valuta fiat, essi ammontano rispettivamente a € 20.000/giorno per i depositi, € 10.000/giorno per i prelievi.

 

Hai bisogno di aiuto? Contattaci in chat, per email a info@tassetrading.it

oppure richiedi il preventivo sul nostro sito!