da lunedì a venerdì
09:00-13:30 – 14:30-17:00
tel: 0523 1823221

 

da lunedì a venerdì
09:00-13:30 – 14:30-17:00
tel: 0523 1823221

 

Trading e Fisco? Nessun problema.

Risolviamo in modo sicuro la dichiarazione del tuo conto trading. Da €99.

Il primo servizio fiscale in Italia con software specializzato

Il team di professionisti di Tasse Trading da 9 anni collabora allo sviluppo del primo software specializzato nell’elaborazione fiscale dei conti trading in regime dichiarativo.

I nostri esperti fiscali si occupano dei calcoli da inserire in dichiarazione dei redditi e, se desideri, avrai a disposizione un sostegno fiscale continuo e personalizzato con i nostri commercialisti.

commercialista conto trading

I nostri servizi

Elaborazione conti trading

Elaboriamo tutti i conti trading in regime dichiarativo secondo la normativa fiscale italiana. Utilizziamo un software altamente specializzato per calcolare in modo corretto le tasse del tuo conto trading.

Consulenza Fiscale

Puoi prenotare una consulenza telefonica con i nostri professionisti per chiarire i tuoi dubbi e conoscere maggiormente la fiscalità.

Dichiarazione dei redditi

Se lo desideri, i nostri professionisti associati si occupano anche della predisposizione del modello redditi e dell’invio telematico della dichiarazione all’Agenzia Entrate.

Ottimizza la tassazione del tuo conto trading

Quando va dichiarato il conto trading?

Se detieni un conto trading estero in regime dichiarativo e sei un cittadino con residenza fiscale in Italia devi presentare la dichiarazione dei redditi anche in presenza di una minusvalenza.

Molti trader pensano erroneamente che non hanno l’obbligo di dichiarare il loro conto trading estero se non hanno effettuato un prelievo o se hanno investito poco. Purtroppo questo ragionamento è sbagliato e il trader potrebbe incorrere in sanzioni a seguito dei nuovi controlli automatici da parte dell’Agenzia delle Entrate.

Con un conto trading estero devi sempre inviare una dichiarazione dei redditi con il quadro RW e pagare l’imposta IVAFE. Se hai conseguito dei redditi dovrai anche compilare i quadri RT, RM, e/o RL.

Le principali tasse per un conto trading sono il 26% sulle plusvalenze nette e lo 0.2% sul saldo di IVAFE (equivalente all’imposta di bollo Italiana).

Il conto trading estero va sempre messo in dichiarazione dei redditi

Non vi sono soglie minime sotto le quali viene meno l’obbligo di dichiarazione

Se il conto trading è estero va dichiarato anche in caso di minusvalenza

Anche se il conto non è stato movimentato durante l’anno ma è presente un saldo positivo, va dichiarato

Tasse Trading risolve il problema del calcolo delle imposte dei conti trading in regime dichiarativo

I vantaggi di Tasse Trading

Semplice

1. Inviaci l’estratto conto
2. Accetta il preventivo
3. Ricevi il precompilato
4. Ricopialo in dichiarazione dei redditi

Immediato

Entro 14 giorni lavorativi dal pagamento ricevi il report fiscale da ricopiare nella tua dichiarazione

Sicuro

Garantiamo i nostri calcoli contrattualmente: siamo assicurati fino a €500.000

Senza problemi

Puoi affidarti ai nostri commercialisti affiliati che si occuperanno della dichiarazione del tuo conto trading

Ricevi un esempio dei nostri report fiscali

Come avvengono i nostri calcoli fiscali?

Elaboriamo trade per trade

Utilizziamo l’unico software in Italia in grado di elaborare completamente tutte le operazioni effettuate, i cambi-valuta, gli interessi, le varie operazioni societarie, i trasferimenti, le assegnazioni delle opzioni secondo secondo la normativa fiscale italiana per calcolare correttamente le tasse da dichiarare nel modello redditi.

ETF

Gli ETF (Exchange Traded Funds) sono un particolare strumento finanziario poiché presentano:

metodologia del prezzo medio di acquisto

tassazione differente rispetto agli altri strumenti

Con la nostra elaborazione classifichiamo gli ETF, distinguiamo quelli armonizzati da quelli non armonizzati e riportiamo nel Modello Redditi i risultati correttamente.

Nei Redditi di Capitali finiranno le plusvalenze degli ETF armonizzati, mentre nei Redditi Ordinari gli ETF non armonizzati.

Gestiamo i costi

I costi derivanti dall’attività di trading sono detraibili solo se riconducibili al trade di appartenenza. Con il nostro software assegniamo i vari costi ai trade di riferimento riducendo l’impatto fiscale del conto.

Riconciliazione completa

Per verificare la correttezza dei calcoli e delle tasse che abbiamo calcolato per il tuo conto trading, riconciliamo:

i calcoli fiscali a quelli economici

le giacenze calcolate a quelle effettivamente risultanti sul conto

le posizioni finanziarie e valutarie aperte

LIFO o Prezzo Medio Ponderato?

Utilizziamo la metodologia LIFO (Last-In, First-Out) come da normativa italiana ricalcolando tutte le operazioni finanziarie e le valute aperte (anche negli anni precedenti). Solo con questo metodo si troverà la plusvalenza corretta. Solo per gli ETF si usa il prezzo medio di acquisto poiché sono strumenti finanziari differenti.

Gestiamo le opzioni

Quando un’opzione viene assegnata o esercitata è importante attribuire il corretto costo al sottostante, poiché l’assegnazione non genera una plusvalenza o una minusvalenza ma cede il suo costo di carico al sottostante. Solo in questo modo si calcolerà una plusvalenza corretta.

Corporate Action

Con la presenza di operazioni societarie potrebbe variare notevolmente il risultato del conto. Con il nostro software calcoliamo gli aumenti di capitali, gli split, i merger, le acquisizioni, gli stock dividend e tutte le altre operazioni societarie che variano la stratificazione LIFO.

Trasferimenti

Nel caso in cui si trasferisca un titolo da un conto ad un altro includiamo il trasferimento con la sua stratificazione LIFO in entrata.

Contattaci per un preventivo personalizzato e gratuito per il tuo conto trading

CONTATTO

Contattaci per conoscere le modalità di consegna dei dati

INVIO DATI

Inviaci i documenti nei formati richiesti

PREVENTIVO

Ricevi il nostro preventivo personalizzato e gratuito

ACCETTAZIONE E PAGAMENTO

Accettazione del preventivo e pagamento

ELABORAZIONE

Elaboriamo il tuo conto ed entro 14 giorni lavorativi consegniamo i report

CONSEGNA

Rilasciamo il facsimile del modello redditi da copiare nella dichiarazione

Quali sono le imposte nel trading?

Nel Regime Dichiarativo le imposte si pagano solo sulle plusvalenze realizzate al netto delle minusvalenze realizzate. A seconda degli strumenti finanziari utilizzati si posso produrre 3 tipologie di reddito differenti nel trading: redditi diversi, redditi di capitale e redditi ordinari.

La tassazione dei redditi derivanti dall’attività di trading è regolamentata dagli articoli 67, 68, e 44 del TUIR, oltre alle normative sul monitoraggio fiscale.

26%

Su azioni, opzioni, futures, cfd, forex, obbligazioni, ETF armonizzati, dividendi o cedole, valuta estera (se detenuta per un controvalore di €51.645,69 per almeno 7 giorni lavorativi)

12,5%

Sulle obbligazioni nazionali o sovranazionali

dal 23% al 43%

Sugli ETF non armonizzati (in base allo scaglione di reddito di appartenenza)

0,2%

Sul saldo del conto se detenuto all’estero (imposta IVAFE)

Il Regime Dichiarativo è più vantaggioso

Fattore Tempo

I profitti vengono tassati nell’anno successivo, entro il 30 giugno

Risparmio

Si hanno più profitti da reinvestire nell’attività di trading

Ottimizzazione

Esistono delle strategie fiscali che permettono di risparmiare sulle imposte

Scelta di più broker

Possibilità di accedere a tutti i broker esteri

invio dati conto trading

Area upload per l'invio della documentazione

Abbiamo creato un’area upload per permetterti di inviare la documentazione dei conti trading in regime dichiarativo al fine di effettuare l’elaborazione fiscale. Se preferisci, puoi comunque inviare gli estratti conto tramite mail.

tasse trading

Download diretto del Modello Redditi Tasse Trading

Tramite la tua area riservata potrai scaricare direttamente il Modello Redditi precompilato e il file di calcolo del tuo conto trading. Inoltre, su quest’area potrai accedere in via telematica a tutta la documentazione che rilasciamo.
scadenze tasse trading

Notifica per le scadenze fiscali del trading

Sarai sempre aggiornato sulle scadenze fiscali con largo anticipo. In questo modo non ti dimenticherai delle scadenze ed eviterai maggiorazioni sulle imposte da versare.

commercialista tasse trading

Consulenti fiscali a supporto per spiegazioni

Una volta scaricati i dati fiscali del conto trading, i professionisti di Tasse Trading saranno a tua disposizione per chiarimenti e informazioni generali sui report consegnati. Potrai contattarli tramite sito, mail, chat, oppure telefonicamente.

Quando devo dichiarare il conto trading?

  • Le tasse sul conto trading vanno pagate entro il 30 giugno dell’anno successivo a quello di riferimento (ad esempio, il 30 giugno 2021 per l’anno fiscale 2020).
  • La seconda scadenza, con un tasso d’interesse dello 0.4%, è il 31 luglio.
  • La dichiarazione dei redditi deve essere inviata all’Agenzia delle Entrate entro il 30 novembre dell’anno successivo a quello di riferimento (ad esempio, il 30 novembre 2021 per l’anno fiscale 2020).

Quante tasse si pagano nel trading online?

  • Le tasse sugli utili realizzati (operazioni chiuse), interessi e dividendi sono del 26%.
  • In regime dichiarativo le operazioni di trading in perdita vanno a compensazione per abbassare la tassazione.
  • Le tasse sugli utili da obbligazioni statali sono del 12,5%.
  • Le tasse sugli ETF non armonizzati variano in base allo scaglione di reddito di appartenenza: dal 23% al 43%.
  • L’IVAFE, Imposta sul Valore delle Attività Finanziarie Estere, è pari allo 0,2%.

Che cosa succede se non ho pagato le tasse del conto trading?

  • Di norma sarà possibile sanare la propria posizione fiscale tramite un ravvedimento operoso. Contattaci per maggiori dettagli.

Garanzia del risultato

  • Il nostro team si occupa di elaborazioni fiscali di conti trading dal 2012;
  • Utilizza l’unico software in Italia per la completa elaborazione dei conti trading ai fini fiscali con più di 10.000 elaborazioni ;
  • Garantisce il risultato dei report contrattualmente;
  • Ha stipulato un’apposita assicurazione professionale con Lloyds Insurance Company s.a. a favore dei clienti con un massimale di €500.000;
  • E’ appoggiato da 2 studi commercialisti specializzati in materia di redditi esteri;
  • E’ sottoposto a un audit tributario interno annuale a garanzia delle metodologie di calcolo.
assicurazione fiscalità trading

Hai ancora domande sulla fiscalità del tuo conto trading?

Contattaci tramite il nostro form o la chat in basso a destra. I nostri consulenti fiscali saranno lieti di aiutarti.

Tasse Trading è Partner Fiscale di

ITForum

I nostri articoli sono apparsi su

it-brands-finanzaoperativa (1)
Top